Murakami: l’arte di correre

L’arte di correre (Einaudi, 2007) è una raccolta di memorie che Murakami, scrittore e maratoneta, ha voluto mettere insieme per raccontare il significato che ha avuto per lui la corsa…

In molti tratti assolutamente coinvolgente, l’autore racconta il suo rapporto con la maratona e lo fa in modo semplice, reale, lontano da ogni forma di mitizzazione.

Il risultato finale è un vero viaggio dentro l’uomo e l’atleta. Un inno all’individuo ed alla gara Regina della quale riesce a farne percepire, quasi fisicamente, il sacrifico, il dolore, la solitudine ma anche la gioia e l’ammirazione per sé stessi. Per aver saputo compiere un’impresa (interiore) così straordinaria.

Già, perché nel momento in cui si decide di correre una Maratona, sottolinea Murakami, vincere o perdere contro qualcun altro non ha alcuna importanza. Quello che conta è riuscire a tagliare quell’ambito traguardo per il quale si è lavorato duramente per mesi sapendo di avercela messa tutta, passo dopo passo, metro dopo metro.

Acquistalo ora su Amazon.it

All’inizio mi ha sorpreso quello strano parallelismo tra la scrittura e la corsa. Poi, tra le righe, emergono alcune parole chiave come perseveranza, resistenza, concentrazione, costanza, attesa e disciplina. E allora tutto diventa molto più chiaro.

Se state valutando se correre una Maratona, questo libro di Murakami vi darà molti spunti utili per quello che potrebbe essere un intenso viaggio alla scoperta di voi stessi.

 

Murakami Haruki è nato a Kyoto nel 1945. E’ stato insignito di molti premi, tra cui il Franz Kafka Prize e il Jerusale Prize. E’ stato anche autore di: Dance Dance Dance, La ragazza dello Sputnik, Underground, Tutti i figli di Dio danzano, Norwegian Wood, Tokyo Blues, L’uccello che girava le viti del mondo, La fine del mondo e il paese delle meraviglie, Kafka sulla spiaggia, After Dark, L’elefante scomparso e altri racconti, Nel segno della pecora, I salici ciechi e la donna addormentata, 1Q84, A sud del confine, a ovest del sole, Ritratti in jazz, L’incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio, Uomini senza donne, La strana biblioteca, Vento e Flipper, Gli assalti alle panatterie e Il mestiere dello scrittore.

Serena
Written by Serena
Conciliare la corsa con la gestione della famiglia e del lavoro non è facile ma si può fare. Ci vuole organizzazione, qualche sacrificio, e tanta voglia di stare bene con noi stesse e con le persone che ci circondano.