Diane Leather, la prima donna a correre un miglio sotto i 5 minuti

Diane Leather è stata la prima donna al mondo ad aver corso un miglio in meno di cinque minuti. Nel 1952 vide una trasmissione televisiva in cui si parlava dei 100 metri e dei 200 metri femminili alle Olimpiadi di Helsinki e lei, che lavorava come chimico all’Università di Birmingham, ne rimase affascinata.

Si unì alla squadra di atletica del suo paese, i Birchfield Harriers, e ben presto l’obiettivo di correre il miglio sotto i cinque minuti diventò l’obiettivo da raggiungere a tutti i costi.

Ma non ci volle molto per capire di non essere l’unica ad avere questa ambizione.

Nel settembre del 1953, Anne Oliver (Gran Bretagna) fece segnare il record sulla distanza fermando il cronometro a 5:08.00. La Leather, quello stesso mese, rispose con un fantastico 5:02.06.

Due mesi dopo fu Edith Treybal, dalla Romania, che riuscì a scendere a 5: 00.03 ma anche in questo caso, la risposta della Leather non si fece attendere. Il 26 maggio 1954 superò quel record per un soffio, tagliando il traguardo del miglio in 5:00.2.

Diane Leather

Tre giorni dopo, il 29 maggio 1954, nello stadio Alexander di Birmingham Diane compì l’impresa, fermando quel cronometro a 4:59.6.

Ha stabilito il suo record 23 giorni dopo che un altro inglese, Roger Bannister, ha rotto il miglio di quattro minuti per gli uomini. Ma a differenza di Bannister, la Leather non ha trovato un posto nei registri del mondo. All’epoca, l’ente governativo dello sport, l’International Amateur Athletics Federation, non teneva traccia delle distanze delle donne superiori a 800 metri.

La distanza, secondo il Times, era “un obiettivo troppo grande per la forza femminile”. Il London Daily Mail citava i medici che affermavano che tali “prodezze di resistenza” avrebbero indotto le donne a “invecchiare troppo presto”.

Nel 1955, Leather ha migliorato due volte il proprio record, facendo segnare prima un 4: 50.8 (a maggio) e poi uno straordinario 4: 45.0 a settembre. Un record “non ufficiale” che è rimasto inviolato per ben sette anni.

Diane Leather

Nel 1960, alle Olimpiadi di Roma, corse la sua ultima gara sugli 800 metri, prima di ritirarsi dall’attività agonistica all’età di 27 anni.

Solo nel 1967, la I.A.A.F. ha riconosciuto il miglio femminile come un evento competitivo a livello mondiale.

Da quell’anno, il record della Leather è stato superato da Anne Rosemary Smith (4: 37.0) e nel 1996 dalla russa Svetlana Masterkova con un 4: 12,56 (primato sulla distanza ancora oggi imbattuto).

Nel 2013 Diana Leather è stata inserita nell’Inghilterra Athletics Hall of Fame.

Si è spenta il 6 settembre scorso, all’età di 85 anni, a Truro, Cornovaglia.

Serena
Written by Serena
Conciliare la corsa con la gestione della famiglia e del lavoro non è facile ma si può fare. Ci vuole organizzazione, qualche sacrificio, e tanta voglia di stare bene con noi stesse e con le persone che ci circondano.